GEAR E STRUMENTAZIONE

AMPLIFICATORI PER CHITARRA ACUSTICA

di Sofia Savoia

 

amp-acustica1

 

follow url Cari Guitar-Nauti,

abbiamo già trattato i vari sistemi per amplificare una check credit loan military no chitarra acustica: il passo successivo è collegarla a un here amplificatore... ma quale? Solitamente infatti gli amplificatori per chitarra acustica hanno diverse caratteristiche rispetto a quelli per chitarra elettrica, o meglio diversi obiettivi: il suono deve risultare il più pulito, naturale e - appunto - acustico possibile.

A seconda del contesto in cui si suona, dello stile e delle proprie esigenze personali, può essere utile che l'amplificatore abbia determinate caratteristiche, tra le quali:

- click avere a disposizione diversi canali, meglio se regolabili indipendentemente, che consentano di collegare più chitarre, più strumenti diversi e un microfono (questo vale più che altro per gli amplificatori da performance, mentre può essere superfluo in quelli ad uso domestico);

- http://ahra-architecture.org/?q=ms-362-stihl-chainsaw controllo del feedback, cosa molto importante quando si suona l'acustica, per evitare rumori fastidiosi. Alcuni amplificatori, specialmente tra i più potenti, hanno dei sistemi molto semplici e immediati per il controllo del feedback (basta schiacciare un pulsante!), ma occorre fare attenzione perché questo può in qualche modo incidere sul suono e appiattirlo;

- effetti: per i puristi dell'acustica il suono dovrebbe essere assolutamente naturale, ma ciò non toglie che si possa desiderare qualche effetto. In particolare, molti amplificatori per chitarra acustica possono avere qualche effetto incorporato, solitamente riverbero e chorus. Gli effetti però non dovrebbero, in linea di massima, essere un criterio determinante per la scelta dell'amplificatore, visto che si possono in ogni momento ottenere anche con dei pedali.

 

fender-acoustasonic-15Vediamo ora alcuni esempi di amplificatori:

 

Amplificatori per uso domestico: tendenzialmente per esercitarsi in casa non è necessario un amplificatore, bastando il suono acustico. Tuttavia può comunque risultare utile un piccolo amplificatore ad uso domestico, specialmente se ci si esercita con altre persone. Un esempio di amplificatore adatto a tale contesto è il Fender Acoustasonic 15, di dimensioni modeste -15 watt- con alcuni effetti disponibili, tra cui riverbero e chorus. Questi amplificatori sono generalmente economici e adatti per fare esercizio, mentre potrebbero essere poco adatti per un contesto live, seppur in piccoli bar o locali, in quanto il volume potrebbe non essere sufficiente. Un'eccezione è l'ottimo Roland AC-60 30 Watt, che combina ottima qualità a dimensioni ridotte, dimostrandosi all'altezza anche di qualche piccolo palco.

 

 

 

 

 

amp-acustica2

Amplificatori per suonare in bar e locali: in questo contesto può rendersi necessario un amplificatore più potente, ad esempio tra i 50-100 watt. Di questo tipo se ne trovano tantissimi e con tutte le caratteristiche necessarie allo scopo, con doppio canale per voce (XLR input) e chitarra (perfetto per chi canta e si accompagna) e magari con input stereo che consenta di collegare altri dispositivi (lettori mp3 ecc). Tra i vari marchi sicuramente possiamo menzionare Fishman e Marshall.

 

 

Amplificatori per suonare con una band: suonare con una band significa ovviamente avere la necessità di non farsi sovrastare dagli altri strumenti, spesso più chiassosi di una chitarra acustica. Occorrerà quindi un amplificatore più potente, che vada oltre i 100 watt (alcuni arrivano anche a 300). Uno dei più popolari è il Fishman Loudbox Performer, eccellente nel contenere il feedback.  

 

 

 

 

Sofia Savoia

 

 

 

 

 

 

 

claudio cicolin

Buona chitarra e a presto!

Claudio Cicolin

 

 

 

 

TI E' PIACIUTA QUESTA LEZIONE? CONDIVIDILA SUI SOCIAL NETWORK 

PER SUPPORTARMI E LASCIA UN COMMENTO QUI SOTTO!

green-arrow-icon

 

 

 


 

 

 

 

 
Powered by Bullraider.com
Joomla templates by a4joomla